Pian dei Buoi


 

Dal 1° luglio al 31 agosto è istituito il senso unico alternato sulla strada di accesso a Pian dei Buoi:
- solo salita:     dalle ore   9,00 - alle ore 13,00
- solo discesa: dalle ore 14,00 - alle ore 17,00


Un grandissimo patrimonio locale è rappresentato dall'altopiano di Pian dei Buoi e dalle bellezze naturali che da esso si possono ammirare tutt'intorno. Moltissime specie vegetazionali e floristiche ed altrettanti esemplari della fauna locale qualificano l'ambiente.

L'altopiano è noto per la sua stupenda posizione panoramica. È situato a circa 1800 metri di quota ai piedi del gruppo delle Marmarole.

Lo si può raggiungere attraverso la strada che parte da Piazza IV Novembre, passando per l'ex rifugio Marmarole ed il rifugio Pellegrini, oppure attraverso la mulattiera che parte dalla chiesa di S. Rocco. Quest'ultimo sentiero presenta due alternative possibili: al primo crocevia della Manadoira si può proseguire a destra verso il Pian d'Adamo e Val Quoilo; il sentiero conduce, fra crepacci e macchie di pino mugo, alla Casera delle armente o di Sovergna. Sempre dalla Manadoria, si può imboccare invece il sentiero di sinistra che fiancheggia per un tratto il Rin, fino a giungere ai fienili di Roncole e quindi all'ex rifugio Marmarole (1786 m.).

Da Pian dei Buoi sono facilmente raggiungibili il rifugio Ciareido (1969 m.) e la zona di Col Vidal (zona fortificata nel corso della Grande Guerra); è inoltre possibile visitare una malga ancora attiva nonché accedere alle vie alpinistiche sul gruppo delle Marmarole.